Per informazioni, scrivimi

Alle Primarie dell'Unione potrai scegliere, tra sette candidati, colui che guiderà la coalizione del centrosinistra alle elezioni politiche del 2006.


Fausto BertinottiFausto BERTINOTTI
Nasce il 22 marzo 1940 a Sesto San Giovanni (MI). All'età di ventiquattro anni entra nella Cgil, della quale diverrà - dopo l'esperienza come segretario della 'Federazione italiana degli operai tessili' - segretario regionale della sezione piemontese. I 35 giorni di occupazione della fabbrica di Mirafiori (1980) e l'elezione nella segreteria generale anticipano l'ingresso nel Partito della Rifondazione Comunista. Il 23 gennaio del 1994 viene eletto segretario nazionale del partito, incarico che verrà confermato nei successivi congressi.

Programma


Antonio Di PietroAntonio Di Pietro
Nasce il 2 ottobre 1950 a Montenero di Bisaccia (CB). Dopo il diploma si trasferisce in Germania (Bomenkirch), dove paga gli studi in Legge lavorando la mattina in una catena di montaggio ed il pomeriggio in una segheria. Tornato in Italia, nel 1979 arriva la laurea in Giurisprudenza; poi l'impegno in Polizia prima della svolta come Sostituto Procuratore. Sarà Antonio Di Pietro l'uomo simbolo della stagione di "Tangentopoli". Forte del consenso popolare, scende in politica non senza difficoltà ed il 21 marzo 1998  fonda il movimento "L'Italia dei valori".

Programma


Ivan ScalfarottoIvan Scalfarotto
Nasce il 16 agosto 1965 a Pescara. Laureato con lode in Legge all'Università di Napoli arriva l'incarico, dopo una breve esperienza politica nelle fila dei Verdi, alla Banca Commerciale Italiana. Nel 1995 l'esperienza all'Ambroveneto e tre anni più tardi diviene Direttore Risorse Umane per l'Italia della Citibank, prima di trasferirsi a Londra (2002) come capo delle risorse umane della divisione "Capital Markets" di Citigroup. Nel frattempo, l'impegno civile: nel 2001 fonda il movimento "Adottiamo la Costituzione" e poco più tardi nascerà il primo circolo all'estero di "Libertà e Giustizia".

Programma


Simona Panzino "Senza Volto"Simona Panzino - "Senza Volto"
Nasco a Catanzaro 34 anni fa, mio padre operaio delle ferrovie e mia madre che si occupava della casa e della famiglia, mi hanno insegnato da che parte stare.
Nasco una seconda volta a Genova nel luglio 2001 e mi sento figlia di quell’esercito di sognatori, mi puoi trovare in un call center, in un carcere, in un cpt, in un cantiere dove lavoro a nero, in un palazzo occupato, per le strade dove mi prostituisco, fermo davanti a un treno che trasporta armi e truppe in Iraq, sorvegliato da una telecamera, recluso per pochi grammi di erba, discriminato e senza permesso di soggiorno, limitato nei diritti perché omosessuale, contaminato dalle centrali nucleari e da quelle a carbone, ricattato da una discarica. Le mie mille biografie sono il mio volto!

Programma


Alfonso Pecoraro ScanioAlfonso Pecoraro Scanio
Nasce il 13 marzo 1959 a Salerno. Il suo impegno civile e politico è intenso: consigliere comunale a Salerno, consigliere regionale in Campania e consigliere comunale a Napoli. Poi le battaglie civili: la caccia, il nucleare e, ancora, le garanzie per i detenuti, la lotta alla malavita organizzata e alla corruzione (in qualità di Membro della Commissione Giustizia della Camera), le indagini sul patrimonio forestale e sulla pesca (da Presidente della Commissione Agricoltura). Nel 2000 arriva lo storico incarico come ministro delle Politiche agricole e forestali, il primo Ministro "Verde" al mondo ad occupare il dicastero.

Programma


Romano ProdiRomano Prodi
Nasce il 9 agosto 1939 a Scandiano, in provincia di Reggio Emilia. Dopo la laurea, si specializza alla prestigiosa London School of Economics. Nel 1978 arriva la nomina a Ministro dell'Industria nel governo Andreotti, poi la presidenza dell'Iri (carica che manterrà dal 1982 al 1989 e dal 1993 al '94, anno in cui lascerà il suo incarico dopo la vittoria elettorale di Silvio Berlusconi). Qui inizia la carriera politica di Romano Prodi, che nell'aprile del 1996 sarà nominato Presidente del Consiglio. La crisi del Governo dell'ottobre '98 precederà l'incarico a presidente della Commissione europea.

Programma


Clemente Mastella
Nasce il 5 febbraio 1947 a San Giovanni di Ceppaloni, in provincia di Benevento. Dirigente nazionale dell'Azione Cattolica ed iscritto alla Democrazia Cristiana, viene eletto alla Camera nel giugno del 1976 non prima dell'esperienza nella sede Rai di Napoli. Sei anni più tardi diviene Capo ufficio stampa della DC e fino al 1992 sarà membro di varie Commissioni. Seguiranno la scissione della Democrazia Cristiana e la fondazione, nel 1994, del CCD con il quale divenne Ministro del lavoro nel governo Berlusconi. Ad oggi è segretario nazionale dell'UDeuR.

Programma


Bertinotti | Di Pietro | Scalfarotto | Panzino | Pecoraro Scanio | Prodi | Mastella

Vota Bertinotti